Pubblicato da: mattiacivico | 4 novembre 2008

Il bilancio sociale della mia campagna elettorale

La politica che ho in mente esige trasparenza e responsabilità. Dobbiamo farlo fino nelle piccole cose.
Una campagna elettorale non è un momento intimo e privato, ma pubblico, a prescindere dai risultati. E ogni azione pubblica deve essere all’insegna della trasparenza e della responsabilità.
Quindi, come si usa in molti ambiti, ho pensato di rendicontare la mia campagna elettorale. Non solo dal punto di vista economico, ma soprattutto dal punto di vista sociale.
Ho inserito solo alcune voci del bilancio sociale standard, per raccontare agli amici e agli elettori in maniera lieve questo intenso, appassionante e faticoso periodo.
Un modo per rendicontare, per “restituire” quanto ho fatto insieme a tanti altri e ringraziare per gli incontri personali che ho avuto.
Quindi grazie a tutti (ma non finisce qui!!!!) e BUONE GIORNATE ANCORA!!!

Alcuni dati contenuti nel bilancio sociale (se lo desideri puoi scaricare il bilancio sociale completo):

La campagna elettorale in numeri

  • Giornate effettive di campagna elettorale: 46
  • Incontri presso domicilio privato: 37
  • Incontri pubblici o partecipazione a manifestazioni pubbliche: 16
  • Incontri singoli: 43
  • Località visitate in campagna elettorale: Trento, Ravina, Romagnano, Gardolo, Meano, Lavis, Cognola, Martignano, Villazzano, Povo, Villamontagna, Montevaccino, Vigolo Vattaro, Centa San Nicolò, Pergine, Susà di Pergine, San Cristoforo, Caldonazzo, Levico, Borgo, Rovereto, Brentonico, Mori, Ala, Breguzzo, Covelo, Arco, Riva, Mezzolombardo, Nanno Cles, Malé, Terzolas, Dimaro.
  • Chilometri fatti in auto: 1.148
  • Chilometri fatti in bicicletta: 166
  • Calorie bruciate in bicicletta: 3.320 (20 ogni chilometro)
  • Lettere spedite: 1.143 dal mio indirizzario, circa 1.600 di amici che mi appoggiano.
  • Mail ricevute: 878
  • Mail inviate (anche a destinatari multipli): 1.689
  • Componenti la mailing list: 278
  • Sms inviati: 528
  • Sms ricevuti: 433
  • Post del Blog scritti: 54
  • Amici di Facebook: 98
  • Visualizzazioni video su Youtube: 887
  • Questionari a cui ho risposto o appelli che ho sottoscritto: 2 (Forum per le politiche familiari, Contro il disegno di legge Carfagna sulla prostituzione)
  • Questionari a cui non ho risposto o appelli che non ho sottoscritto: 2 (test sulla laicità, caserme di Mattarello)
  • Candidati con cui ho collaborato (condiviso idee e strategie, fatti incontri comuni, volantinato insieme, ecc…): Gianni Kessler, Neva Fabris, Cristina Casagrande, Ilaria Pedrini, Marta Dalmaso, Giorgio Viganò, Ale Pacher, Andrea Rudari, Michele Bontempelli, Giulia Robol, Paolo Gobbi, Dante Dossi, Adalberto Mosaner,  Sara Ferrari, Flavia Giuliani, Beppe Zorzi, Verena Depaoli, Flavio Pacher.
  • Persone incontrate: dal numero di volantini distribuiti e dal numero di presenti agli incontri pubblici e privati, stimo di aver contattato più di 9.000 persone e di aver parlato personalmente con più di 800 persone.

Spese sostenute

Ho cercato di contenere al massimo le spese e di impostare una campagna elettorale efficace ma sobria, anche dal punto di vista dei costi.

  • cartoleria: € 365,00
  • stampa 20.000 volantini: € 250,00
  • stampa 20.000 santini: € 160,00
  • stampa 12.000 pieghevoli: € 400,00
  • stampa 4.000 buste: € 65,00
  • Sala Centro Servizi Santa Chiara: € 252,00
  • Libri “Rosa Bianca”: € 180,00
  • Spedizioni a tariffa agevolata: € 45,72
  • Benzina: € 310,00
  • pranzi o cene fuori casa: € 464,00
  • TOTALE: € 2.491,72

Se lo desideri puoi scaricare il bilancio sociale completo.

Sorry, couldn’t find any translationPlease support us by using Babylon search engine


Responses

  1. Complimenti per l’elezione al Consiglio Provinciale!

    Ottimo risultato del PD e della coalizione.

  2. Complimenti Mattia,

    a te e ai tuoi compagni del PD per il risultato!
    Finalmente un po’ di freschezza nella politica.

    Dopo la campagna (lunga) ti faccio gli auguri per il lavoro che ti aspetta da consigliere.

    Sò che finalmente oggi qualcuno della politica è vicinissimo alle persone che rappresenta.
    “Non perdiamoci di vista”!

    Stefano (quello del “naso tappato” dell’incontro a mori 🙂 )

  3. Spesso penso a quello che diceva Albert Einstein: “Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare.”
    Perciò, quando vedo “dei giusti” che si rimboccano le maniche e si danno da fare, mi emoziono positivamente, e comincio a sperare nel cambiamento.

    Grazie per il tuo impegno e ancora auguri per l’arduo lavoro che ti aspetta!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: