Pubblicato da: mattiacivico | 27 giugno 2011

Nuovo distributore di metano a Trento Sud: una bella notizia!

Desidero esprimere tutta la mia soddisfazione per l’avvenuta apertura di un nuovo punto di rifornimento di metano da autotrazione, presso la stazione carburanti , situata in prossimità dello svincolo autostradale per il casello di Trento Sud: tale novità contribuisce a dare una risposta a chi gia’ possiede una macchina a metano e che fino ad oggi oggettivamente aveva pochi punti di rifornimento.

Inoltre questa nuova stazione di servizio rafforza la rete distributiva provinciale e quindi alimenta la prospettiva di una maggiore presenza di autoveicoli a metano, che sono meno inquinanti e il cui rifornimento e’ molto meno costoso.

In Trentino la presenza di autoveicoli a metano e’ inferiore rispetto al nazionale e questo e’ imputabile anche alla insufficiente rete distributiva sul territorio: fino a questa recente nuova apertura le stazioni di rifornimento presenti in Trentino erano solamente tre, situate a Trento Nord, Rovereto e Roncegno. Tra l’altro in alcuni casi con chiusura nel sabato e nei giorni festivi.

Assume dunque rilevanza questa nuova apertura in quanto rafforza la rete distributiva del metano per autotrazione che, va ricordato, e’ un propellente che garantisce valori di emissione più bassi, grazie al modesto contenuto di carbonio e alla stabilità della molecola. Inoltre a livello economico, il metano risulta avere un costo molto più basso rispetto ad altri carburanti derivati dal petrolio. Insomma: conviene alle nostre tasche e anche ai nostri polmoni.

In questi anni ho proposto diversi interventi finalizzati a sostenere la diffusione del metano per autotrazione: in Legge finanziaria a dicembre 2010 ho presentato un emendamento, ottenendo così 3 anni di esenzione dalla tassa automobilistica provinciale per le vetture a metano di nuova immatricolazione. Nel luglio 2010, in concomitanza con la discussione della legge provinciale sul commercio, mi impegnai per introdurre norme per la diffusione del gas metano all’interno della rete distributiva dei carburanti.

Questa nuova apertura e’ dunque un buon segnale che incoraggia la nostra Provincia nel proseguire con sempre maggiore convinzione nel sostegno e promozione di una mobilita’ a basso impatto ambientale.

Annunci

Responses

  1. Essendo metanista da anni sono contento che ci sia un distributore in più in Trentino; quest’estate ho fatto una settimana di vacanze lì, anche se poi ho rifornito a Trento Nord e Rovereto SUD.
    Comunque la mia riflessione è sul tema degli incentivi: attenti a queste forme di aiuto alla domanda! Esse la incrementano a parità di offerta e di norma (lo dico per l’esperienza qui in Emilia) questo porta ad un incremento dei costi di impianti e carburante! Tutto il denaro stanziato per la comunità finisce nelle tasche di pochi. Gli incentivi devono essere dati al’offerta, stimolando il più possibile l’incremento della rete, sia attraverso stazioni specializzate (es Rovereto SUD) sia tramite l’aggiunta di colonnine metano presso i benzinai. una volta che la rete si allarga, l’incremento delle vetture a metano è immediato, considerati i risparmi di costo per l’utenza


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: