Pubblicato da: mattiacivico | 22 novembre 2016

Stralcio dei garanti: sui diritti non si taglia

dirittiIL PRESIDENTE DORIGATTI HA STRALCIATO L’ARTICOLO CHE PREVEDE L’ISTITUZIONE DELLA FIGURA DEL GARANTE DEI DETENUTI E DEL GARANTE DEI MINORI

Apprendo che il Presidente del Consiglio Proviunciale di Trento ha deciso di dichiarare l’inammissibilità dell’articolo che prevedeva l’istituzione della figura del garante dei detenuti e dei minori.

Questa è una facoltà e una responsabilità che spetta tutta al Presidente del Consiglio e non intendo mettere in discussione tale decisione per sua natura “insindacabile”: per rispetto delle istituzioni e nello specifico del Consiglio. Della maggioranza a cui appartengo e della minoranza.

Non posso però astenermi dal dire, col rispetto dovuto, cosa penso a riguardo.

Innanzitutto voglio dare atto alla Giunta e al presidente Rossi di aver accolto il tema e l’opportunità di previsione di tali figure nell’ambito di un atto politico che certamente è quello che maggiormente connota la stessa identità di un governo e di una coalizione. Che è fatta non solo dall’allocazione delle risorse di cui disponiamo, ma anche dagli ideali che ci muovono.

L’inserimento nella legge di stabilità costituisce pertanto dichiarazione politicamente forte e vincolante sul fatto che si intende dare massimo sostegno all’istituzioni di tali figure di garanzia, in coerenza con l’impegno a coniugare concretamente sviluppo, buona amministrazione, innovazione con lo sforzo all’ inclusione, attenzione ai più fragili e pieno riconoscimento dei diritti fondamentali.

Ciò per me non è per nulla secondario, ma costituisce esattamente il motivo per cui mi riconosco nel centrosinistra-autonomista.

Mi pare però che, se tali norme che riguardano i diritti fondamentali non possono essere incluse, come il presidente Dorigatti ha evidenziato con lo stralcio, nella norma di stabilità, allora lo stesso presidente del Consiglio, l’ufficio di presidenza del Consiglio Provinciale, la conferenza dei Capigruppo dovrebbero farsi carico di garantire piena agibilità d’aula nella discussione di tali tematiche. Il rispetto rigoroso delle regole d’aula non può essere il bavaglio alle idee di nessuno.

Passa altrimenti il principio che il Consiglio legifera e orienta l’azione della giunta solo su questioni su cui c’é “larga intesa” e sulle quali c’è dunque ampia e trasversale convergenza. Ma allora, mi si permetta, sarebbe lecito chiedersi, a livello consiliare, se esiste o meno una maggioranza. Non si può assistere passivamente e con rassegnazione al fatto che la minoranza ha un evidente diritto di veto su temi non graditi: è già stato così ed è tutt’ora così.

Da otto anni il tema degli organismi di garanzia per minori e detenuti è all’attenzione del Consiglio. Da quando il dibattito a livello nazionale era appena accennato. Dopo otto anni siamo al punto che tali figure sono previste nella maggioranza delle regioni italiane, esistono dei riferimenti nazionali, ma la nostra Provincia non sarà in quella sede rappresentata. E’ cpsì diventiamo periferia. Abbiamo ben speso 120 milioni di euro per costruire un carcere moderno, ma facciamo fatica a prevedere strumenti di garanzia universalmente riconosciuti come utili. Attenti alla scatole e forse meno ai suoi contenuti?

Accolgo con disciplina le decisioni del Presidente, mi aspetto però che vi sia la stessa tempestiva solerzia e quindi efficacia nel garantire un clima d’aula che consenta la serena discussione e infine la votazione di tutti gli atti, anche quelli che afferiscono alla sfera dei diritti civili. Non è stato così con il ddl omofobia, mi auguro che così invece possa essere con minori e detenuti. Credo che compito di chi governa l’aula consiliare sia anche questo e non solo la puntuale e asettica applicazione di un regolamento.

Nel confermare speranza e ottimismo,

Cordialmente

Mattia Civico


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: